Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy.

Acconsenti all'utilizzo dei cookies di terze parti?

Iniziative per la scuola: Alternanza Scuola Lavoro


All’interno delle attività di Terza Missione rientra l’impegno dell’Istituto nell’attuare forti collaborazioni con le scuole, nell’ambito dell’iniziativa promossa dal Miur “Alternanza Scuola-Lavoro”, inserita nell’offerta formativa di tutti gli indirizzi di studio della scuola secondaria di secondo grado come parte integrante dei percorsi di istruzione (Legge 13 luglio 2015, n. 107, art. 1, commi da 33 a 43). I percorsi ideati dall’IBAM in collaborazione con gli Istituti scolastici, intendono trasmettere alle generazioni più giovani il fine della ricerca scientifica, mostrando di cosa si occupa un istituto che da anni svolge ricerca sul patrimonio culturale; come utilizza le più innovative tecnologie applicate ai beni culturali e soprattutto quali figure professionali sono necessarie per svolgere tale ricerca oggi al fine di orientare gli studenti ad una corretta scelta dei futuri percorsi di studi. Gli studenti hanno, infatti, l’opportunità di conoscere il caleidoscopio di competenze multidisciplinare del settore del patrimonio culturale che va dall’archeologia, all’architettura, alla fisica, alla chimica, alla geologia, all’informatica, all’ingegneria, alla grafica, alla comunicazione.

I risultati attesi dai percorsi ideati intendono:

scuolavoro logo

      1. potenziare l’educazione al patrimonio culturale;
      2. rafforzare il senso di appartenenza degli studenti al territorio di riferimento;
      3. accrescere l’analisi critica, lo spirito di osservazione e il gioco di squadra, grazie ai quali gli studenti possono acquisito nuove informazioni, divenendo utenti consapevoli di ambienti e strumenti digitali, ma anche produttori, creatori, progettisti di contenuti culturali.

 

Convenzioni stipulate negli anni 2016/2018: num. 3

  1. Istituto Istruzione Superiore “Michele Amari” di Giarre;
  2. Liceo Scientifico Statale “Galileo Galilei” di Catania;
  3. Istituto Istruzione Superiore “Concetto Marchesi” di Mascalucia

 


Progetto “Immagini d’antico: uno sguardo tecnologico sul passato”


 

Periodo: ottobre 2016 - giugno 2017 (72 ore complessive di cui 50 ore svolte dall’IBAM)

Scuole coinvolte: Liceo Scientifico statale “Galileo Galieli”; Istituto Istruzione Superiore “Michele Amari”; Istituto Istruzione Superiore “Concetto Marchesi”

Studenti ospitati: 29

Descrizione progetto: Nel corso del 2016, visto lo stretto legame degli Istituti scolastici con il territorio etneo, il percorso ideato dall’IBAM, ha visto gli studenti coinvolti nell’ambito del “Progetto di valorizzazione e fruizione dell’Anfiteatro romano di Catania” impegnati nella realizzazione di 2 prodotti digitali di divulgazione e valorizzazione dei beni culturali: una guida cartacea/digitale del dell’anfiteatro romano di Catania dal titolo “A tempora exploranda. Guida all’anfiteatro romano di Catania per ragazzi” indirizzata ai più piccoli (bambini dai 6 ai 10 anni) e 8 video-clip narrativi dei punti di interesse (POI) del settore inaccessibile al pubblico del sito archeologico, inseriti all’interno del virtual tour realizzato nell’ambito del progetto.

Gli studenti, affiancati da esperti del settore, diventano “nuovi interpreti” del patrimonio culturale catanese, in grado di promuovere e valorizzare, nella società, soprattutto tra i coetanei, la conoscenza sul patrimonio culturale della propria città imparando per primi a leggere nel presente i segni del passato, spesso nascosti dalle innumerevoli trasformazioni del tessuto urbano. 

 

 


 Percorsi di valorizzazione e comunicazione del patrimonio culturale per una maggiore inclusione sociale


 

Periodo: 2015 - 2018 (200 ore:60 nell’a.s.2015/2016; 80 nell’a.s.2016/2017; 60 nell’a.s. 2017/2018)

Scuole coinvolte: Istituto d'Istruzione superiore "Michele Amari" di Giarre 

Studenti ospitati: 1

Descrizione progetto: Il progetto intende avviare un coinvolgimento diretto degli studenti nelle attività di valorizzazione, salvaguardia e comunicazione del patrimonio culturale condotte dall’Istituto, facendo leva sulla multidisciplinarietà per una corretta conoscenza dei beni culturali anche mediante l’impiego delle più aggiornate tecnologie informatiche. Attraverso la creazione di contenuti grafici, fotografici e digitali, nonché la partecipazione a campagne di scavo, rilievo e acquisizione dati, condotte affiancando esperti nel settore, sarà possibile acquisire informazioni e consapevolezza dei mestieri legati al patrimonio culturale, degli obiettivi e delle finalità del fare ricerca scientifica oggi.

Puntando sulla dimensione esperienziale e su un approccio di learning by doing, il progetto è articolato in lezioni  di didattica non formale, propedeutiche alle successive attività laboratoriali, con un focus specifico su:

  1. la conoscenza di discipline come la geofisica e l’archeometria, nonché di metodologie di indagine come il rilievo architettonico tramite laser scanner e la loro utilità per la conoscenza, la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio culturale;
  2. la conoscenza nel campo dell’Information Communication Technologies (ICT) e delle strategie di promozione e divulgazione del patrimonio culturale.

In particolare, il coinvolgimento nella creazione di prodotti multimediali, come il virtual tour dell’anfiteatro romano di Catania, fornisce l’occasione per l’utilizzo di particolari  strumenti (macchina fotografica, stativo, flash, fari, ecc.), così come la partecipazione ad alcune giornate di scavo archeologico presso il Parco archeologico della Valle dell’Aci permettono di osservare le dinamiche di uno scavo archeologico, prendendo parte ad alcune fasi, come quello del lavaggio e siglatura dei reperti rinvenuti con l’utilizzo di specifica strumentazione (spazzole, pennelli, vernidas, penne).

 

 

 

FaLang translation system by Faboba