Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy.

Acconsenti all'utilizzo dei cookies di terze parti?

Selinunte 


 

Direttore sul campo: Clemente Marconi, Institute of Fine Arts, New York University

Responsabile scientifico per lo studio delle ceramiche preistoriche: Massimo Cultraro (IBAM CNR)

Enti partecipanti: CNR – IBAM (M. Cultraro)

SelinunteCollocazione del sito: Settore meridionale dell’Acropoli di Selinunte

Date dell’attività: Dal 2008

Breve descrizione: Serie di sondaggi finalizzati a chiarire la datazione del Tempio B. Sono stati intercettati, al di sotto degli edifici di epoca arcaica ed ellenistica, alcuni lembi di deposito che hanno restituito ceramiche d’impasto insieme a resti di rivestimenti parietali e pavimentali.

Lo studio di questi depositi si è rivelato di straordinaria importanza perché ha permesso di stabilire le fasi di frequentazioni dell’Acropoli di Selinunte nel momento anteriore alla fondazione della colonia greca nel 628 a.C.

Il quadro cronologico risulta ormai assai chiaro e, dopo sporadiche frequentazioni databili all’età del Bronzo antico (2000-1600 a.C.), la parte meridionale dell’acropoli, dove più tardi sorgeranno gli imponenti templi C e D insieme ad altri edifici di culto, risultava interessata dallo sviluppo di un insediamento databile al Bronzo Recente e Finale (XIII-XI secolo a.C.).

Tipologia e datazione del sito: Insediamento databile al Bronzo Recente e Finale (XIII-XI secolo a.C.)

Disponibilità ad accogliere allievi in cantiere: Si

FaLang translation system by Faboba