Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy.

Acconsenti all'utilizzo dei cookies di terze parti?

Augusta (SR)


 

Direzione scientifica: CNR – IBAMAugusta 

Direttore sul campo: Daniele Malfitana (CNR – IBAM)

Enti partecipanti: CNR-IBAM (Giuseppe Cacciaguerra; Licia Cutroni; Annarita Di Mauro; Giovanni Fragalà; Giovanni Leucci)

Date dell’attività: Dal 2012

Breve descrizione: La città di Augusta si trova lungo la costa orientale della Sicilia tra Catania e Siracusa.
Originariamente essa sorgeva su una penisola ma lo stretto istmo che la collegava alla terra ferma fu tagliato nell’ultimo quarto del XVIII secolo e oggi il passaggio è garantito da due ponti. La città fu fondata dall’Imperatore Federico II di Svevia tra il 1232 e il 1239 dotandola di un castello e di un porto.

In età medievale l’area dei Giardini Pubblici rappresentava il centro della città più vicino al castello e fino al XVIII secolo essi erano occupati da due isolati di edifici.

Nel 1670 essi furono demoliti nell’ambito dell’ammodernamento delle fortificazioni del castello medievale per permettere una migliore e libera linea di fuoco. Ciò decretò la definitiva scomparsa di una parte importante della città medievale e moderna, ricca di monumenti, chiese ed edifici civili. Le indagini integrate archeologiche e geofisiche hanno permesso di ricostruire la planimetria degli isolati abbattuti e di individuare alcune strutture pertinenti ed edifici ecclesiastici, confermando la presenza nel sottosuolo di un’ampia stratigrafia archeologica.

Tipologia e datazione del sito: età romana e medievale

Disponibilità ad accogliere allievi in cantiere: Si (alle attività partecipano allievi e studenti del corso di laurea magistrale in archeologia dell’Università di Catania, corso di “Metodologie, cultura materiale e produzioni artigianali nel mondo classico”).

 

FaLang translation system by Faboba