Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy.

Acconsenti all'utilizzo dei cookies di terze parti?

Laboratori archeologici congiunti


 

Multidisciplinary Laboratory of excavations in the Lykos valley

Il Multidisciplinary Laboratory of excavations in the Lykos valley, in collaborazione tra l’IBAM e l'Università di Pamukkale, è finalizzato alla ricostruzione dei paesaggi storici nella valle del Lykos (Turchia sud-occidentale), uno dei distretti meglio conservati dell'intera Anatolia, dove, a breve distanza, si trovano tre importanti città antiche che si svilupparono in stretta relazione tra l'epoca ellenistica e quella bizantina: Hierapolis di Frigia (dove l’IBAM opera nell'ambito della Missione Archeologica Italiana), Laodicea sul Lykos e Tripolis sul Meandro (dove opera il Dipartimento di Archeologia dell'Università di Pamukkale). 

Il Laboratorio Archeologico Congiunto, che integra competenze, strumentazioni e metodologie di ricerca dei due Enti coinvolti, ha come focus quello di studiare le tre antiche città della valle del Lykos e i loro territori, con un approccio che unisca Archeologia e Scienze della Terra, al fine di indagare sia le eccezionali evidenze storico archeologiche di questo distretto sia le sue peculiari caratteristiche geologiche e ambientali.

Area geografica di applicazione: Turchia

Maggiori info:

Giuseppe Scardozzi

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 


 

R.O.M.A. – Roman baths archaeological, cOnservation and heritage MAnagement

Il laboratorio archeologico congiunto R.O.M.A. si propone di migliorare la conoscenza, i metodi e le tecnologie nel campo del patrimonio architettonico, con particolare attenzione per la documentazione, l’analisi e i sistemi di gestione dei dati, con l'obiettivo di fornire informazioni agli utenti finali, agli stakeholder e alle autorità che operano nel campo dell’analisi e conservazione del patrimonio culturale. Le attività di ricerca hanno per oggetto i Roman Baths del sito archeologico dell’antica Sagalassos (Aglasun, Turchia). Si tratta del più grande monumento pubblico mai realizzato nell’antica Sagalassos che rimase in uso per circa 500 anni, fino a quando fu in gran parte distrutto da un terremoto del VII secolo d.C.

Il laboratorio archeologico intende creare un ponte tra strumenti innovativi e strategie di gestione dei dati al fine di migliorare la valutazione e il monitoraggio del degrado, la raccolta di dati, fornendo politiche di analisi e di supporto di gestione del patrimonio culturale. 

Area geografica di applicazione: Turchia

Maggiori info:

Giuseppe Cacciaguerra

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FaLang translation system by Faboba